Kitsune Art

10801989_10152827836432900_1646408671683448287_nLucia Fioretti, in arte Kitsune Art, ha realizzato per noi la grafica della tessera associativa 2015, nonchè le bellissime shopper ispirate al tengu e la locandina del Nipponbashi d’Estate 2014.

Lucia è un’illustratrice italiana, che attualmente vive e lavora a Londra, e che da anni ha un rapporto speciale con la nostra associazione, da quando, nel 2010, partecipò alla 1° edizione del Nipponbashi d’Autunno con una sua illustrazione.

Lucia è disponibile per commissioni, domande o qualsiasi altro dubbio vi venga in mente, ai seguenti link:

Kitsune (狐, きつね, ki·tsu·ne) in giapponese significa volpe.
Il folklore giapponese le dipinge come guardiani fedeli, amiche, amanti e mogli.
Una Kitsune può assumere sembianze umane. Appaiono spesso con l’aspetto di una donna bellissima, una dolce ragazzina o un vecchio.
Nel medioevo giapponese si credeva che ogni donna incontrata al crepuscolo o di notte potesse essere una volpe.
In alcuni racconti, le Kitsune hanno difficoltà a nascondere la coda nelle loro trasformazioni e il protagonista attento riesce a smascherarla quando questa beve o si distrae.
Le Kitsune temono e odiano i cani, anche nella forma umana.
Altri poteri che sono spesso attribuiti alla Kitsune includono la possessione, la capacità di emettere luce o fiamme dalla coda o dalla bocca, il potere di entrare nei sogni e l’abilità di creare illusioni così complesse da essere quasi indistinguibili dalla realtà. Alcuni racconti vanno oltre, parlando di Kitsune con la capacità di piegare il tempo e lo spazio, difar impazzire gli uomini. Occasionalmente le Kitsune sono descritte in termini simili ai vampiri – queste Kitsune si nutrono della vita o dell’anima degli umani, generalmente attraverso contatto sessuale.
[fonte: wikipedia]

Use Facebook to Comment on this Post