Tanabata @ Suoni di Marca dal 3 al 7 agosto

Come ogni anno, non può mancare il consueto appuntamento con il Tanabata!

Quest’anno spostato di un mese, per permetterci di darvi una cornice eccezionale, quella offerta dalle Mura di Treviso e dalla bellissima manifestazione “Suoni di Marca 2013” dove, dal 25 luglio all’11 agosto, potrete gustare ogni sera aperitivi giapponesi creati per voi al chiosco Ikiya!

Ma cominciamo dalle basi: cos’è il Tanabata?

Tanabata (in giapponese “Sette notti”) è una tradizionale festa giapponese, che cade il 7 luglio di ogni anno, quando le stelle Vega e Altair si incrociano nel cielo. In qualche località si festeggia, invece, il 7 agosto.

La festa è legata ad una leggenda popolare di origine cinese, di cui esistono diverse varianti. Secondo la storia nel cielo vivevano a Ovest gli uomini e a Est le divinità; il pastore Hikoboshi (la stella Altair) e la dea Orihime (la stella Vega) si innamorarono e si sposarono in gran segreto contro la volontà del padre della dea. Ebbero anche due figli, un maschio e una femmina. Quando il padre lo venne a sapere allontanò i due sposi, riconducendo la figlia nella terra degli dei e, per evitare il ricongiungimento, creò un fiume celeste, la Via Lattea. I due ne soffrirono moltissimo e alla fine il padre di Orihime finì commosso dalle tante lacrime versate e accordò che potessero rincontrarsi, ma solamente una volta l’anno, la settima notte del settimo mese.

In questa occasione in Giappone si usa scrivere un desiderio, o una poesia, in un foglio verticale, il tanzaku, da arrotolare intorno ad un ramoscello di bambù.

Si comincia sabato 3 agosto, alle 20.30, con la sfilata in yukata (kimono estivo in cotone)! Appuntamento presso Porta Manzoni, tutti vestiti in yukata, kimono, haori, per percorrere assieme le splendide mura e giungere al centro della manifestazione in perfetto stile nipponico. Non ne avete uno? Nessun problema, il Nipponbashi può noleggiarvene uno per l’occasione!

Infine, sempre dal 3 fino al 7 agosto, presso il chiosco “Ikiya”, potrete esprimere i vostri desideri appendendoli al bambù, venire in yukata e giocare al kingyo sukui*, un gioco tradizionale nipponico che consiste nel pescare pesci rossi (per l’occasione sostituiti con palline di gomma) con un retino di carta, vincendo buoni sconto per il merchandise e i corsi Nipponbashi.

(*contributo richiesto)

Cosa aspettate? Quest’anno il Tanabata è pieno di novità, e non potete assolutamente mancare!

Use Facebook to Comment on this Post