Workshop di origami

L’antica arte orientale del piegare la carta ha origine religiosa e funzione cerimoniale in Giappone e trova le basi sul significato simbolico delle forme.

Serve una sola cosa, semplice, povera e comune… la carta. Ma come trasformarla in una figura? E sarà mai possibile ottenere un oggetto tridimensionale? Banalizzando, si potrebbe ricondurre solo ad un passatempo, ad un divertimento.

Ma le sue applicazioni possono essere molto più profonde e tecnologiche. Si ritrova un momento di comunicazione con se stessi, rispetto alle problematiche di questa società sempre in continuo movimento, dove non c’è molto spazio per un colloquio interiore; quasi una meditazione per recuperare il proprio equilibrio.

Si può spaziare dalle semplici figure riprese dalla natura (uccelli, farfalle, fiori…) a quelle molto più complesse, che possono prevedere una collaborazione di gruppo. Viene favorito il senso del tatto, la sensibilità delle dita, la concentrazione; viene recuperata e stimolata la capacità di pensiero, di immaginazione e dell’ordine mentale. Ogni piccolo errore viene evidenziato immediatamente dallo stesso partecipante perché il lavoro non può più procedere in modo corretto.

Aumenta quindi il controllo, l’attenzione e la precisione, obbligando però la persona alla gradualità, con passaggi successivi. C’è inoltre un collegamento tra la manualità e le proprietà astratte della mente. Aumenta l’autostima nel prendere atto di un problema pratico ritenuto impossibile, che però può essere risolto.

Durante il workshop di 2 ore che si svolgerà presso la Loggia dei Cavalieri, si tratteranno i seguenti argomenti:

  1. Forme base del foglio.
  2. Regole di piegatura.
  3. Figure ispirate alla natura: animali, fiori…
  4. Trasformazione di una superficie piana, il foglio, in rilievo, ed in struttura tridimensionale, con riferimenti alla geometria, allo spazio, ed alla matematica.
  5. Decorazioni per feste e per la tavola.

Infoltre, a tutti i partecipanti sarà data la possibilità di accendere le lanterne volanti che domenica sera saranno lanciate come degna conclusione della manifestazione!

Il maestro racconta se stesso

Il dott. Albano Pierluigi da circa vent’anni si interessa di origami. Tiene corsi e laboratori in tutta Italia. Ha partecipato a importanti manifestazioni, come il Carnevale di Venezia con maschere in origami e l’inaugurazione del Pala Fenice con origami modulari.

Ha scritto il capitolo dedicato agli origami modulari del libro “Costruire e modellare oggetti e sculture di cartapesta” di Mondonovo Maschere – Guerrino Lovato, Ed. De Vecchi.

Ha una produzione di origami modulari, successivamente gessati e laccati, proposti come oggetti d’arredamento e di origami artistici figurativi creati con la carta “veneziana”, dipinta a mano, del tipo pettinato e marmorizzato. Ha eseguito su ordinazione figure particolari e composizioni per gadget aziendali, matrimoni e addobbi per locali (ristoranti e negozi).

Possiede inoltre una collezione di Suiseki, letteralmente pietra-paesaggio, che ebbero origine in Cina e furono portati in Giappone nel quindicesimo secolo dai monaci buddisti nell’ambito della “filosofia Zen”.

Associazione Azalai, Albano PierLuigi, Via Monte Grappa 67, 31020 Villorba, Cell. 3388460284, azalai.magia@libero.it, www.associazioneazalai.com, Facebook (Azalai Albano PierLuigi).
Il nome Azalai (che significa “ci lasciamo per poi reincontrarci”) prende origine dalle leggendarie carovane organizzate in particolari periodi dell’anno dagli “uomini blu”, i Tuareg. Essi trasportavano il sale, necessario alla vita, dal mare al deserto, così come l’associazione Azalai cerca di far passare un messaggio, attraverso le diverse attività esercitate.

Giorni e ore del workshop: sabato 16 aprile dalle 18.30 alle 20.30

Luogo: Loggia dei Cavalieri, Treviso

Partecipanti: massimo 20 (prenotazione obbligatoria)

Per informazioni e prenotazioni: Ikiya, Via San Francesco 12, 31100 Treviso, tel 0422 583130, e-mail info@ikiya.it

Use Facebook to Comment on this Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *