Vestizione del kimono, Go e bonsai

La prima serata del Nipponbashi, svoltasi il 24 settembre in Piazza Borsa a Treviso, si prospettava incerta e soprattutto piena d’ “acqua”, viste le previsioni non proprio rosee. Nonostante tutto, per non deludere chi aveva già dato conferma della propria partecipazione, lo staff del Nipponbashi decise di proseguire con l’evento e montare tutto il necessario per dare una copertura degna a tutti i visitatori.

Alle 19.00 eravamo quindi pronti, con i nostri gazebi e i nostri collaboratori, ad accogliere chiunque avesse voluto approfondire il gioco giapponese del Go, grazie all’associazione VenetoGo e ai suoi iscritti. Uno splendido successo, dal momento che i tavoli dell’associazione sono sempre stati pieni di visitatori e curiosi, e i giocatori non hanno avuto un minuto libero! Anche il tavolo dedicato ai bonsai (Bonsai Delite) ha attirato molti curiosi, che hanno approfittato dei consigli e della competenza dei presenti per conoscere meglio questa splendida arte.

Non poteva mancare l’angolo alimentare, naturalmente, dove tutti i visitatori hanno potuto vedere e acquistare cibi e bevande giapponesi, come ad esempio i ramen istantanei in coppetta, la birra o i bento (il pranzo al sacco tipicamente nipponico).

Alle 21.00 è poi iniziato lo spettacolo principale della serata: la vestizione del kimono, a cura dell’associazione giapponese Lailac, intervenuta appositamente da Firenze per la manifestazione! Nonostante la pioggia, che iniziava a cadere scoraggiando i più, moltissime persone sono comunque rimaste fino alla fine, assaporando ogni minuto della vestizione e delle sue spiegazioni. Le maestre giapponesi hanno mostrato come si indossa ogni kimono possibile, dallo yukata (kimono estivo in cotone) all’uchikake (kimono da sposa), scegliendo volontari dal pubblico da utilizzare come modelli. Lo spettacolo è stato gradito da tutti, come testimoniano gli applausi che hanno accompagnato l’uscita delle maestre e dei loro kimono!

La serata si è conclusa poi con la sfilata di kimono, organizzata dal negozio Ikiya con la collaborazione dell’associazione Ochacaffè. Un tocco di colore e raffinatezza purtroppo oscurato dal temporale che ha posto fine alla sfilata prima del previsto, ma che per fortuna ha risparmiato la maggior parte della serata e dei suoi spettacoli.

Un inizio di manifestazione che ha incoraggiato tutti noi a dare il meglio anche nella seconda parte del Nipponbashi, per non deludere chi ha desiderato entrare in contatto con la vera cultura giapponese!

Use Facebook to Comment on this Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *